Le Migliori Bistecchiere Elettriche da usare in Casa

Le bistecchiere elettriche sono un prodotto molto apprezzato nelle cucine italiane. Permettono di realizzare grigliate di carne, pesce e verdure in modo rapido e dietetico, senza oli né grassi. Grazie alla resistenza elettrica a serpentina, non si ha bisogno di gas o carbonella e si possono usare direttamente in cucina, al chiuso. Inoltre produce meno fumo e odori perché il termostato permette di regolare il calore. Alcuni modelli hanno un dispositivo specifico antifumo e antiodore.

Ci sono quelle professionali che costano centinaia di euro, un grill elettrico economico si trova tranquillamente a 70-80 euro.

migliori_bistecchiere_elettriche

E’quindi una valida alternativa al barbecue che si fa nel giardino visto che sopra possiamo cuocere di tutto. I migliori modelli in vendita hanno una o due piastre di cottura, solitamente di alluminio rivestito di materiale antiaderente, ma si trovano anche di pietra, ceramica o vetroceramica. Tutte permettono di cucinare light, ma l’antiaderente è più facile da pulire.

Se la utilizzate per grandi quantità di cibo, meglio la bistecchiera a due griglie, che possono essere posizionate l’una sopra l’altra, a contatto, per cuocere velocemente da entrambi i lati oppure essere disposte affiancate per raddoppiare la superficie di cottura. In alcuni modelli puoi addirittura girare la piastra.

La temperatura è regolabile da 70° C a 250° C e, in alcuni apparecchi, è possibile selezionare le due piastre su valori diversi, oppure bloccare quella superiore in posizione sollevata per evitare il contatto con i cibi. La potenza varia da 700-800 watt fino a 2400 watt: più è alta, prima la piastra si scalda e mantiene più a lungo il calore.

E’ chiaro che è consigliabile utilizzarle all’ aperto per fare barbecue, ma nulla vieta di usarle anche in casa, magari vicino una cappa aspiratrice.

Vantaggi e svantaggi

la bistecchiera elettrica, rispetto a quella a carbonella, ha il vantaggio sicuramente della semplicità d’uso. Non bisogna accendere il fuoco ed aspettare che si scaldi, qui con la resistenza elettrica interna è tutto immediato.

La cottura, rispetto alla bistecchiera tradizionale, è piu’ uniforme grazie alle piastre che si chiudono sul cibo, cuocendolo in maniera uniforme su entrambi i lati, per una cottura pressochè perfetta. 
I modelli più moderni di bistecchiere elettriche sono dotati di dispositivi detti elimina odori e mangia-fumo. Inoltre sono da considerare i seguenti punti pro e contro:

  • Non necessitano di grassi in aggiunta per la cottura;
  • Riducono i cattivi odori e soprattutto il fumo;
  • Ha bisogno soltanto della presa elettrica per poter funzionare;
  • Ti consente di cuocere in maniera uniforme senza dover girare la carne;
  • Solitamente è ingombrante.

Lo svantaggio più comune tra tutti i tipi di bistecchiere elettriche consiste nel mantenimento degli odori dato che, non potendo essere utilizzati saponi in quantità idonea per eliminarli, questi tendono a sedimentarsi, a meno che non pulite la bistecchiera con prodotti naturali. Per questo motivo è sconsigliata la cottura di carne e di pesce sulla stessa piastra.
Meglio averne due allora, magari acquistandole più in là nel tempo.

Quale scegliere

possiamo dividere i grill elettrici in 4 tipi:

  • Bistecchiere in ghisa
  • Bistecchiere antiaderenti
  • Bistecchiere elettriche
  • Bistecchiere alle pietre ollari

In base alla scelta varia anche il prezzo che sarà influenzata ad esempio dalle piastre e griglie di tipo asportabile, che sono facili da rimuovere e pulire anche in lavastoviglie.

Spendendo un po’ di piú possiamo prendere quelle con il gancio regolabile in altezza che ci consente di allontanare la piastra dal calore in modo da variare il tipo di cottura.

 

I migliori modelli

Rowenta 702D: bistecchiera con doppia piastra elettrica da 2 Kw. Ha la funzione cottura automatica che cuoce senza far nulla impostando il tempo da sola a seconda del cibo. Cuoce di tutto, dagli hamburger alla carne al pesce al formaggio, verdure comprese.

Philips HD6323/20: è fornito di coperchio per facilitare la cottura. Regolabile su temperature da 70 °C a 230 °C, ha potenza di 2000 watt e piastra antiaderente che può essere usata su due lati: liscia e con scanalature.

De’Longhi CGH902:una volta aperta, la superficie di cottura della bistecchiera CGH 902 di De Longhi raddoppia. Con piastre in materiale antiaderente, ha potenza di 1500 watt e un sistema che facilita la scolatura e la raccolta del grasso e dei liquidi, per una cottura ancora più light.

Girmi Grigliatutto BS45: la bistecchiera BS45 di Girmi è dotata di rivestimento interno antiaderente Petravera®, resistente come la pietra a graffi e usura, per una cottura perfetta senza oli né grassi. Ha potenza di 1500 watt e manico
termoresistente con chiusure laterali.

Ariete La Grigliata 2200: potenza da 2,2 Kw entra subito in temperatura. Ha il timer per la programmazione e vasca per lo scolo del grasso, si pulisce facilmente con un normale detersivo per i piatti. Coperchio in vetroresina che si può facilmente inserire nella lavastoviglie.

Advertisements