Itek Smart Android Box per vedere film da Internet sul Televisore

itekItek ha presentato un nuovo player multimediale che si collega al televisore permettendo la visualizzazione film in alta risoluzione anche da Internet (ad esempio Youtube). Si tratta della iTek Smart Android Box . Con questo prodotto è possibile accedere alla propria posta elettronica, oppure chattare via Skype o ancora accedere al nostro social network preferito direttamente dal televisore led, senza contare i numerosi videogiochi disponibili per Android. In pratica trasformate il vostro televisore in una smart Tv. In alternativa, più economica, c’è la Smart Android Dongle, 1GB DDR3 da una cinquantina di euro che si attacca all’uscita HDMI.

Costruttivamente è un piccolo scatolotto da collegare al televisore tramite interfaccia Hdmi (ma c’è anche l’uscita composita), dotato di 4 Gb di memoria flash integrata, 1 Gb di RAM DD3, di una porta di rete Ethernet, modulo wifi per la connessione internet e di uno slot per schede di memoria Sd. Una caratteristica molto comoda di questo modello è la presenza, nella parte superiore del box, di un connettore dock per dischi Serial Ata, che permette di collegare qualsiasi hard disk semplicemente inserendolo nel suo slot, anche i modelli esterni GoFlex di Seagate.

smarttv

Il “cuore” del Smart Station Android è un processore dual core basato su architettura Cortex A9, mentre il sistema operativo è Android 4.2. Come media player questo modello supporta tranquillamente i più diffusi formati e
codec audio e video in circolazione, compresi i filmati in alta definizione fino al 1.080p. La dotazione comprende l’alimentatore esterno, i cavi di collegamento e un pratico telecomando.

Il prezzo molto interessante su Amazon è inferiore a 80 euro.

Meglio LG LA690S o Philips 42PFL5008 nel settore dei tv led da 42 pollici

tvled 42Questo televisore LG  LA690S da 42 pollici vi ricompenserà molto bene per i soldi che avete speso. È sia 3D ready che abilitato al web, viene consegnato con un Magic Remote secondario – dove per “magic” s’intende il controllo tramite movimento e voce – ed è equipaggiato con un tag NFC per rendere più semplice l’interfaccia col dispositivo mobile. Per di più è sorprendentemente ben fatto. La rifinitura in metallo dello schermo è un pezzo unico, senza giunture, mentre l’ampio supporto è eccezionale.

E allora dov’è che LG ha risparmiato? Dove non avrebbe dovuto: nella qualità dell’immagine. Questo tv led non è una buona scelta se siete fan dello sport o appassionati di film d’azione – anche attivando i settaggi più alti della modalità video TruMotion non vi avvicinerete alla nitidezza delle 1080 linee. Detto questo, se si tratta di guardare semplicemente la tv, la qualità dell’immagine è accettabile. Le prestazioni sui livelli del nero sono buone, anche se i neri non sono profondissimi, e c’è un apprezzabile dettaglio delle ombre con colori intensi. In compenso il portale Smart TV della LG è uno dei più interessanti in circolazione, con una ricca selezione di servizi internet per la tv.

La navigazione è fluida, e il Wi-Fi è integrato. Allo stesso tempo la riproduzione di file multimediali è eccellente via USB, e include tutti i codec più diffusi. Gran parte di questa compatibilità si mantiene durante lo streaming via Wi-Fi.
Le performance del 3D, qui di tipo passivo, funzionano in maniera credibile solo se siete direttamente seduti di fronte allo schermo. La tv è in grado di convertire il 2D in 3D, con risultati nella media, e c’è il DualPlay per giocare, che mostra uno schermo differente per ogni giocatore – anche questo problematico, se non siete seduti al centro della stanza. È possibile
che questo LA690V non sia la scelta giusta per i puristi, dato che la qualità dell’immagine potrebbe certamente essere
migliorata, ma l’LG merita comunque stima e rispetto per essere riuscita a concentrare tante funzioni a un prezzo generoso.

Il PHILIPS 42PFL5008 ha un design fantastico. Offre uno schermo da 42 pollici con una sottile cornice metallica e una solida qualità di fabbricazione, con in più Ambilight – la brillante aureola di colori che si diffonde sulle pareti, adattandosi a ciò che state guardando. In passato Philips ha prodotto alcune tv orribilmente complicate, ma questa volta le configurazioni sono decisamente meno intimidatorie. Il semplificato motore di visualizzazione del 42PFL5008 rende facile far apparire immagini eccellenti. A dire il vero fatica un po’ a restituire una buona risoluzione sulle immagini in movimento, rendendolo una scelta discutibile per gli amanti dello sport, anche se per contro non è afflitto da artefatti di nessun tipo. La brillantezza dei colori è alta, e così pure risultano impressionanti i livelli di nero e il dettaglio. Il 3D è del tipo passivo – Philips l’ha chiamato “Easy 3D”. Il risultato è luminoso e divertente, anche se abbiamo il sospetto che le immagini stereoscopiche siano state ammorbidite per eliminare la tipica seghettatura del 3D passivo. Ci sono due paia di occhiali in dotazione.

Potete acquistarne altre due paia per 19, 90 €. Il supporto dei file media, sia via USB che in streaming, è funzionale. È disponibile la maggior parte dei formati di file più diffusi, e il Wi-Fi è integrato. È presente un sintonizzatore HD per canali in chiaro, ma il televisore non offre molto in termini di Web Tv, se paragonato ai concorrenti. Potete avere YouTube e iConcerts, più un’ampia gamma di contenuti “per adulti”. Ma c’è ben poco supporto dai canali principali della tv. Sul fronte audio, questo Philips è aggressivo.
Due altoparlanti da 5W restituiscono un suono dignitoso, supportato da un woofer sul pannello posteriore. Dalle impostazioni dell’immagine prive di problemi al 3D semplice e a buon mercato, si tratta della cosa più simile a un affarone che potete ottenere da Philips, specialmente se avete una console o un lettore Blu-Ray connesso alla rete, e non vi infastidisce l’assenza di contenuti web che la concorrenza ha .