Telecamere per auto con registratore

Installare le telecamere per auto con registratore non è solo un vezzo, può risultare invece molto utile in caso di incidenti, multe dell’ autovelox e danneggiamenti che possono essere fatti alla propria autovettura. Sono piccole, poco visibili e si montano sul parabrezza anteriore o sul cruscotto. Registrano in loop continuo la strada davanti, ma possono essere utilizzate anche quando la macchina è parcheggiata. Qualcuno le chiama anche daschcam per auto, altre camera car, la sostanza però è sempre la stessa.

In alcuni paesi, ad esempio n Russia, queste telecamere auto sono un must. Gli automobilisti sono spesso alle prese con truffe assicurative e per tutelarsi montano queste camere molto utili per dimostrare una colpa in caso di incidente. In caso di contestazione, di un sinistro di cui non si conosce la colpa possiamo portare come testimonianza il video da noi realizzato. Molto utili anche per contestare la presenza di un tutor o autovelox nascosto che per legge invece deve essere visibile ed identificabile. Insomma se ricevete una multa ed avete una dashcam che ha salvato il video c’è una buona possibilità che possiate contestarla.

telecamera auto registratore

Quanto si spende

i prezzi variano enormemente. Ci sono modelli economici da 40 euro e si arriva a dispositivi professionali da 300 euro che possiedono il ricevitore wifi ed il GPS.  I modelli low cost spesso mancano del dislay lcd posteriore e i video sono realizzati in HD. Paghi di più e puoi aspettarti video di qualità più elevata, grazie all’aumento dei bit rate di registrazione e alle risoluzioni dei sensori più elevate: le fotocamere di base possono offrire solo video HD a 720p mediocri, mentre i migliori sensori a 1080p offrono un enorme salto di qualità dell’immagine, offrendo video nitidi anche di notte.

Tuttavia, se stai cercando qualcosa di un po ‘più elaborato per filmare il panorama potete optare anche per le action cam che realizzano video in 4K, ad esempio la famosa GoPro.

Dash cam con camera posteriore

generalmente le dashcam si montano frontalmente, ma potrebbe essere utile acquistare quelle doppio canale, 2CH, ovvero anteriori e posteriori. Ti consentono di registrare contemporaneamente sia la vista anteriore che quella posteriore, il che significa che sarai meglio coperto in caso di collisione oppure in fase di parcheggio per controllare lo spazio posteriore, molto utili per bus e camion.

Ho bisogno di una memory card

La maggior parte delle dash cam ha  bisogno di una scheda microSD per archiviare il filmato. In alcuni casi ne è resente una da 4 o 8 gb, meglio acquistarne una da32 o 64 Gb per immagazzinare piu’ ore di video. Se usi una dash cam che registra video a 1080p vale la pena prendere una scheda da 64 GB o 128 GB, altrimenti la scheda si riempirà più velocemente e registrerà sui vecchi filmati .

Come montarla

Proprio come un navigatore satellitare, la maggior parte delle telecamere auto con registratore incorporato sono dotate di supporti che consentono al dispositivo di essere fissato saldamente sui finestrini del veicolo, ad esempio con la ventosa. I modelli più piccoli possono infilarsi facilmente proprio dietro lo specchietto retrovisore, ma è consigliabile posizionare qualsiasi cam sul cruscotto vicino alla parte superiore del parabrezza invece che in quella inferiore, se possibile. Ciò consentirà alla camera car di avere una visuale della strada migliore.

Il sensore G

molti modelli sono dotati del cosiddetto sensor G ovvero di un sensore di collisione che in caso di impatto o brusca frenata salva il video, ovvero mantiene in memoria le riprese avvenute 10 secondi prima e 10 dopo l’ accaduto.

Come alimentare una telecamera per auto

le dashcam sono dotate di batterie integrate che durano solo poche ore con una carica completa, quindi, a meno che non si stia guidando solo su strada, sarà necessaria una potenza costante da una porta USB o da una presa per accessori da 12 V. Se non vuoi perdere l’accendisigari, è anche un’opzione per l’hard-wiring. Questi tendono a trarre energia dalla scatola dei fusibili, il che significa che la telecamera si accenderà all’accensione. Se tutto ciò suona come una seccatura, vale la pena di vedere se qualche rivenditore nella tua zona installerà una dash cam a pagamento.

Posso portare la mia dash cam in vacanza e usarla su un’auto a noleggio?

La risposta è normalmente sì – i paesi che proibiscono l’uso di dash cam a causa della privacy e dei problemi di protezione dei dati, come l’Austria, sono in minoranza – ma le leggi variano molto quando attraversi le frontiere. Mentre in Austria si ottiene una multa salata solo per averne installato uno, ci sono paesi che applicano limitazioni meno stringenti al loro utilizzo. Ad esempio, puoi utilizzarne uno in Germania, ma il filmato non può essere pubblicato su YouTube o altri servizi di condivisione sociale – puoi solo fornirlo come prova a un tribunale tedesco. In Lussemburgo, nel frattempo, non è illegale possederne uno, ma registrare qualsiasi filmato utilizzando uno potrebbe portarti a termine con una multa o potenzialmente in prigione. Se non sei sicuro, paga per controllare online prima di imballarne uno nella valigia.

I modelli consigliati

Toguard: uno dei modelli che ci è piu’ piaciuto per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo, si trova in offerta su Amazon. E’ dotata di wifi che permette di scaricare i video effettuati su cellulare senza cavo. Inoltre c’è il sensore di collisione e quello di rilevamenteo da usare al parcheggio per monitorare chi si avvicina all’ auto.

Blackvue Dr650: si tratta del top delle dashcam per auto (date un’occhiata all’offerta in corso), la qualità video è incredibili con riprese fatte in full hd, ma soprattutto nitide anche di notte e con bassa visibilità. C’è il GPS intergrato che vi permette di sincronizzare i video con il percorso effettuato su Google Maps, sapete sempre a che punto della strada corrisponde il video.

Advertisements

Telecamera per Auto car cam DR500GW Blackvue

cameracarLa Blackvue DR500GW non è una semplice dash-car o dashcam con sensore di parcheggio ma si tratta di un prodotto ben più versatile e compatto, una telecamere che può essere installata sul prabrezza della vostra auto per effettuare delle bellissime riprese in corsa. E’ corredata di una scheda di memoria asportabile (micro sd), con capacità di 32 gb, protetta da un apposito portellino, registra filmati in full hd a 1.080p e ha sensore giroscopico, gps, microfono e altoparlante incorporati.

Inoltre, dispone di sistema wifi integrato che, con l’apposita app che si può scaricare gratuitamente, consente di gestire questa car cam mediante uno smartphone, sul quale è possibile verificare in tempo reale tanto l’inquadratura quanto i parametri di ripresa e le funzioni audio e video.

L’angolo di ripresa concesso dall’ottica è di ben 156° e la dotazione comprende il pratico supporto anulare per fissarla in plancia. Uno spezzone di biadesivo specifico, sviluppato da 3M, consente di fissare questo supporto in modo permanente alla macchina (la posizione ideale è dietro allo specchietto retrovisore interno), dalla quale la camera si potrà poi asportare grazie al dispositivo di sgancio rapido.

blackvue

La scocca, in tecnopolimero, è particolarmente robusta e reca, all’estremità opposta rispetto all’ottica, lo slot per la sd card, il tasto di attivazione per il wi-fi e la presa per l’alimentazione, che può essere a 12 o 24 V, con assorbimento massimo di 300 mA. (il cavo è in dotazione, completo di spinotto e spina per collegarla all’accendisigari). Una serie di feritoie di raffreddamento da un lato consente all’apparecchiatura di funzionare anche in condizioni termiche impegnative (il range varia da -20°C a + 70°C), dall’altro non le permette di essere completamente weatherproof e quindi non permette di utilizzarla al di fuori dell’abitacolo in condizioni estreme, inconveniente di modesta portata visto che questa Balckvue deve essere comunque collegata alla batteria della vettura per la corrente di alimentazione.

La cosa incredibile di questa dashcam è che è dotata di sensore che funziona in modalità parcheggio. Quando l’auto viene tamponata o mossa la telecamera riprende tutto quello che sta succedendo e salva i 10 secondi prima della ripresa per verificare la targa dell’ autore del sinistro. Può anche avvisare ad uno smartphone che è avvenuta una collisione.

Può essere acquistata in offerta su Amazon