Come far Interagire gli Elettrodomestici con la Domotica e IFTTT

Si chiama Internet delle cose o IFTTT acronimo di If this then that ovvero “se accade questo come conseguenza deve succedere quest’altro“, una tecnologia per far interagire vari dispositivi elettronici connessi tra loro. IFTTT è un portale creato tanti anni fa ora diventato un punto di riferimento per chi vuole divertirsi a creare iterazioni fra vari dispositivi.

Facciamo qualche esempio: un’applicazione che invia un messaggio sms quando esce un nuovo Tweet, oppure una mail inviata se inizia a piovere nella nostra città. Si chiamano Recipes, ovvero ricette, script già pronti per essere utilizzati e che automatizzano vari aspetti dei nostri smartphone. Insomma siamo solo all’inizio anche perchè IFTTT può integrarsi con la domotica, ovvero con l’automazione della casa, ma anche con prodotti già disponibili sul mercato come i vasi smartwatch e le luci Philips Hue. Divertente è veder cambiare il colore della luce a seconda di una foto postata su Instagram.

domotica

Possiamo controllare a distanza, da Internet, l’accensione e spegnimento dei nostri termosifoni (ad esempio grazie ai cronotermostati wifi come NetAtmo oppure Nest), nonchè la regolazione della temperatura, chiudere le tapparelle, far partire l’irrigazione, oppure gestire il nostro antifurto per la casa. Molte centraline infatti permettono la gestione completa tramite internet. Siamo in grado quindi sia di attivare e disattivare l’allarme, ma anche avere in tempo reale la situazione del nostro appartamento. Se qualcuno si introduce infatti nella nostra casa, il sistema ci avvisa inviandoci un alert via app. Possiamo, tramite telecamere installate in casa, vedere in tempo reale chi si è introdotto e registrare anche video e ascoltare i suoni.

Insomma la tendenza è quella di avere connessi tutti i dispositivi di casa. Elettrodomestici che parlano tra loro sincronizzandosi tramite il linguaggio KNX, ormai divenuto standard nella domotica. I condizionatori possono così attivarsi se la temperatura dell’ ambiente si fa troppo calda, le finestre chiudersi da sole se i sensori rilevano pioggia, oppure se lo decidiamo noi da remoto.

Addirittura possiamo rispondere al citofono di casa anche se siamo assenti grazie ai nuovi prodotti che si connettono ad Internet via wifi. La telecamera posta davanti ci fa vedere chi è chi si è presentato sulla soglia. A quel punto possiamo anche decidere di aprire la porta oppure rispondere con la voce facendo finta di essere in casa, in realta magari siamo a migliaia di chilometri.

netatmo

netatmo cronotermostato wifi via internet

Controllare la caldaia a distanza via internet

Netatmo è un cronotermostato wifi che sostituisce quello vecchio. E’ dotato di trasmettitore ricevitore wireless che si collega con il router adsl di casa. E’ contrallabile e programmabile da remoto via Internet, con una semplice app installabile su smartphone. Possiamo quindi accendere e spegnere da distanza la caldaia, programmare la temperatura e tante altre cose che ci fanno risparmiare tantissimo sulla bolletta del gas. Pensate ad esempio se oggi si decide di non tornare a casa o di tornare tardi. Possiamo spegnere i termosifoni, oppure, al contrario si rincasa presto e si vuole avere la casa calda.

Advertisements

I migliori Droni e Robot da acquistare su Internet

droniPer chi ama smanettare con gli automi, veri e propri robot fai date, il mercato offre svariati prodotti assemblabili dalle notevoli potenzialità. Peculiare è la serie Mindstorms di Lego, che consente di costruire robot e programmarli attraverso PC o smartphone. Utilizzando una vasta serie di mattoncini dotati di sofisticati sensori e servomotori, si possono generare dispositivi incredibilmente complessi.

La versione EV3, commercializzata recentemente, può addirittura interfacciarsi con Windows 8.1, grazie ad apposite API, trasformandosi in un dispositivo di sorveglianza mobile. Altri kit di montaggio utilizzano piattaforme come Arduino e Raspberry Pi per consentire di creare automi compatti e dai prezzi contenuti, ideali per sbizzarrirsi in esperimenti di robotica casalinghi.

Il drone della Parrot invece è un quadricottero volante dotato di telecamera per videosorveglianza che riprende dall’ alto qualsiasi luogo con un’autonomia di circa 30 minuti. Il Parrot 2.0 Ardrone ha anche il Gps e una telecamera che riprende a 720p e si guida con il tablet o smartphone in maniera molto semplice, arrivando ad un’altezza di circa 50 metri se parte da terra.

TECHNOLOGIES ZIPHIUS: Ziphius è un affascinante automa subacqueo pensato per l’intrattenimento e il tempo libero. Il suo controllo avviene tramite un’app per iPad e Android che mostra le immagini in tempo reale riprese dalla videocamera del drone. Grazie al suo raggio d’azione di oltre 100 metri e alla sua autonomia di un’ora, può essere utilizzato per esplorare le profondità marine, acquisendo foto e video da pubblicare poi sulle reti sociali.

KILUCK CORP. RAPIRO: È un piccolo automa multiuso dal comportamento programmabile. Il cervello del robot è basato su una scheda Raspberry Pi situata nella testa, a cui è possibile associare una Raspbeny Pi Camera per usarlo come dispositivo di sorveglianza. Collegando un dongleWi-Fio Bluetooth a una delle due porte USB è possibile controllarlo in remoto con uno smartphone o un joypad. Alle porte USB è possibile collegare altre periferiche.

OBOTIS BIOLOID: Prodotto dalla coreana Robotis, Bioloid è un kit sviluppato per scopi didattici e amatoriali. Caratteristica
Jpeculiare del robot è la sua struttura basata su componenti e servomeccanismi che possono essere assemblati  in varie configurazioni, creando automi antropomorfi o dotati di ruote. La programmazione avviene attraverso il software RoboPlus, basato sul linguaggio C. Bioloid è venduto in varie tipologie di kit che si differenziano per quantità di pezzi e prezzo. La sua estrema flessibilità lo rende ì particolarmente apprezzato dagli appassionati di robotica.

LEGO MINDSTORMS NXT2.0: È la seconda generazione della serie di robot assemblagli Lego Mindstorms. Il kit contiene 619 pezzi che comprendono un cervello, il NXT Intelligent Brick, e vari tipi di sensori e servomotori, che consentono di assemblare svariati tipi di automi e macchinari. La sua programmazione può avvenire attraverso il software NXT-G incluso o mediante numerose applicazioni realizzate da terze parti. È imminente la commercializzazione della terza generazione del kit, chiamata Mindstorms EV3, che può essere controllata in remoto con dispositivi iOS e offre un’elevata integrazione con Windows 8.1.

COMPLUBOT ARDUINO ROBOT Creato dall’associazione di robotica educativa Complubot, è un automa open source basato su piattaforma Arduino e, di conseguenza, liberamente modificabile. La sua gestione avviene attraverso due schede madri: una dedicata al controllo dei sensori e all’interpretazione dei comandi, l’altra gestisce il motore delle due ruote.