Smartwatch più costoso, il Samsung Gear 2

gear2E’ sicuramente lo smartwatch più costoso del mercato (circa 300 euro), si tratta del Samsung Gear 2 che succede al vecchio modello uscito lo scorso anno. L’hardware scelto da Samsung è di ottimo livello: il display touch Super Amoled offre una buona leggibilità in ogni condizione di luce e un contrasto di tutto rispetto. Grazie alla memoria interna di 4 GB, il dispositivo può poi gestire una libreria musicale in autonomia, mentre la fotocamera integrata da 2 Mpixel offre una qualità discreta per gli scatti improvvisati.

La cassa del Gear 2 non è munita di porta Micro Usb ma deve essere collega ta a un piccolo guscio esterno che poi si connette all’alimentatore. Benché migliorato rispetto alla versione originale, il cradle pare una scelta forzata, anche viste le dimensioni non proprio compatte dello smartwatch.

Il corpo in metallo offre comunque una eccellente sensazione di robustezza e migliora l’estetica del primo Gear; aggiungendo anche la certificazione di impermeabilità IP67, protetto da immersione temporanea. Oltre ai classici sensori, il Gear 2 dispone sul retro della cassa di un cardiofrequenzimetro che permette di misurare le pulsazioni di chi lo indossa. L’inclusione del frequenzimetro resta inoltre una scelta interessante per estendere l’utilizzo dello smartwatch all’ambito fitness.

Il sistema operativo è Tizen e offre una buona interfaccia utente gestibile con semplicità attraverso lo schermo tattile. Oltre alle classiche funzioni di notifica, permette di consultare le previsioni meteorologiche, di controllare la libreria musicale (dell’orologio e dello smartphone) e di gestire la fotocamera. Molto comodo è poi il controllo vocale, gestito attraverso la piattaforma Samsung S-Voi ce, tramite cui si possono ad esempio effettuare chiamate (grazie al microfono e all’altoparlante integrati). I limiti principali sono il prezzo e la compatibilità limitata agli apparati Samsung. Oltre 200 le applicazioni dedicate disponibili sullo store Samsung Apps.

Advertisements

La permuta delle stampanti conviene?

Spesso per motivi legati allo studio o al lavoro si ha bisogno di stampare dei documenti che sono presenti nella memoria del Pc e generalmente si usano fogli di formato A4. Il costo di una stampante nuova varia in base alla marca, al modello e alle sue caratteristiche tecniche.

Caratteristiche delle stampanti usate

La stampante è uno strumento che permette di riprodurre su carta le informazioni e i dati che sono contenuti all’interno della memoria di un computer; esistono inoltre stampanti monocromatiche, vale a dire che utilizzano un solo colore di scrittura, in genere il nero e apparecchi che invece possono usare anche altri colori ad esempio il blu ciano, il rosso magenta e il giallo. La stampante è generalmente collegata al computer tramite un cavo ma può essere anche wi fi. Esistono diversi modelli di stampanti ma hanno tutti gli stessi parametri e sono illustrati nell’elenco che segue.

 

  • Formato della carta che comprende la dimensione dei fogli e il loro spessore. Il formato più usato è quello A4, ma alcuni particolari modelli possono usare anche il formato A2, A3 ecc.
  • Interfaccia, vale a dire il collegamento con il pc, ad esempio seriale, USB, bluetooth ecc.
  • Numero di colori primari, esistono le monocromatiche, le tricromatiche,  le quadricromatiche e le esacromatiche.
  • La risoluzione massima, vale a dire la quantità di punti che possono essere riprodotti su un foglio per unità di lunghezza. La risoluzione massima si esprime in punti per pollice.
  • Tempo per la prima stampa, vale a dire il periodo di tempo che trascorre tra l’invio delle informazioni e l’inizio della stampa.
  • Velocità, vale a dire il numero di pagine che si possono stampare in sessanta secondi. Si tratta di un parametro variabile che può dipendere anche dalla tipologia di stampa che si desidera, ad esempio se è a colori o in bianco e nero.

Permutare le stampanti

Ci sono molti siti internet attraverso i quali è possibile acquistare stampanti usate ad ottimi prezzi e in perfette condizioni. Esistono anche dei siti, come permute.it, che si occupano della permuta di stampanti usate, vale a dire lo scambio di una stampante con un qualsiasi altro oggetto, che non deve necessariamente appartenere al mondo informatico, ad esempio si può scambiare una stampante con un cellulare. Questo sistema di compravendita, permette di avere ciò di cui si ha bisogno senza spendere del denaro inutilmente!

Hard Disk portatile per Tablet Lacie Fuel

laciefuelLo spazio di storage dei tablet e cellulari è spesso ridotto. L’uso di micro Sd aiuta, nei prodotti in cui sono previsti slot per tali memorie, ma non offrono la capacità ad esempio di un Hard disk esterno da 1 Tera. Per questo Lacie ha presentato un Hard disk portatile con connessione wireless e Usb che funziona con qualsiasi prodotto, compresi tablet, notebook e smartphone.

Il dispositivo permette anche, tramite una sua applicazione, di supportare formati altrimenti di difficile “digestione” da parte dei sistemi operativi mobile più diffusi ecco che i punti a favore crescono sempre di più.

Lacie FUEL è un disco da 1 Tbyte di nuova generazione caratterizzato da forme e materiali davvero interessanti e che apre le porte a un utilizzo creativo del classico disco esterno. Il prodotto si basa su un disco da 2,5 pollici interno, che dona una forma quadrata e dimensioni nel complesso ridotte ed è costruito in materiale plastico di grande qualità con parti in gomma, in modo da poter reggere e assorbire sia i piccoli urti sia l’utilizzo mobile a cui è normalmente destinato.

La connessione con l’esterno avviene in due modi, attraverso un connettore Usb 3.0 (che garantisce trasferimenti vicini ai 100 Mbyte/s) e via wireless facendo da access point (e da ponte) per dispositivi mobile. Quest’ultima modalità permette, una volta acceso con un semplice pulsante posto su di un lato (e attesi una decina di secondi per il caricamento) di associare il proprio dispositivo alle rete creata dal Lacie Fuel, potendo accedere attraverso un’applicazione presente sia sull’Apple Store sia sul Play Store di Google (Seagate Media – mostrando
chiaramente i risultati della nuova collaborazione tra Lacie e Seagate) ai contenuti del disco.

L’interfaccia è semplice e ben studiata ed è possibile navigare nelle cartelle predefinite di video, musica e immagini, che contengono tutti i file di quel tipo presenti sull’intero disco, grazie a una costante indicizzazione; oppure esplorare il contenuto del prodotto direttamente per cartella. La riproduzioni dei contenuti è ottima, il player
integrato è in grado di riprodurre senza problemi anche i formati più difficili (mkv a 1080p sono visibili, solo la navigazione nel filmato risulta un po’ lenta).

Interessanti due opzioni aggiuntive proprie di questo prodotto: la wireless passante e la sincronia con Dropbox. La prima opzione permette di connettere il Lacie Fuel a una rete wireless esterna (magari quella domestica o quella dell’ufficio), in modo da replicare la connessione al dispositivo mobile che resta connesso ad esso. In questo modo un tablet collegato al Fuel può vedere sia i contenuti presenti sia navigare in rete utilizzando il prodotto Lacie come semplice ponte. La seconda opzione permette invece di accedere al proprio account Dropbox direttamente dal menu del dispositivo, mantenendo sincronizzato il proprio account sul disco in questione, accedendo ai contenuti ovunque ci si trovi.

Il produttore dichiara circa 10 ore di utilizzo continuativo prima di dover ricaricare l’hard disk

Extender Portatile Economico per segnale wifi

netgear extenderSpesso accade di non riuscire a ricevere il segnale wifi dal proprio router perchè troppo lontani. In casa ci sono molti ostacoli che limitano la portata, primi fra tutti i muri. Abbiamo già visto che come poter estendere il segnare tramite rete elettrica, oggi vogliamo dare un’occhiata ad una soluzione più economica: utilizzeremo il wifi extender di Netgear, il WN3100RP.

Questo ripetitore wireless o wi-fi ha alcune caratteristiche che lo differenziano da quelli della concorrenza: innanzitutto ha due antenne esterne orientabili, che aiutano a migliorare la ricezione del segnale. Per poter svolgere al meglio il compito di ripetitore, infatti, un extender deve essere in grado di ricevere in modo stabile il segnale della rete originale, altrimenti il risultato sarebbe deludente, con una buona qualità di collegamento fra i client e il repeater ma pessima fra quest’ultimo e la rete d’origine.

Il WN3100RP è uno di quegli extender che si collegano direttamente alla presa di corrente, e che quindi consente un’installazione “pulita”, che non richiede scomodi cavi di collegamento.
Questo modello, però, dispone di una presa di corrente passante sul proprio dorso, quindi non sacrifica la presa a cui è collegato permettendo comunque di collegare altri dispositivi alla stessa presa delle rete elettrica. Infine, per aiutare l’utente nell’installazione, il WN3100RP dispone di spie led che segnalano la qualità del collegamento, sia quello con la rete Wi-Fi d’origine sia quello con i vari client, con due spie distinte per capire a colpo
d’occhio qual è il punto debole della connessione.

Quando il segnale è troppo debole una spia lampeggia, e l’utente può spostare i vari dispositivi per migliorare la qualità del collegamento senza dover accedere alle loro interfacce per verificare la ricezione del segnale. L’installazione di questo extender è estremamente semplice, non richiede particolari competenze e può essere completata senza nemmeno ricorrere al manuale. Basta infatti inserire il WN3100RP in una presa di corrente,
quindi collegarsi alla sua interfaccia Wi-Fi (che alla prima accensione risulta accessibile senza protezioni) da un qualsiasi pc e aprire un browser web. Si verrà automaticamente indirizzati alla pagina di configurazione, dove come prima cosa occorre selezionare la rete Wi-Fi  cui collegarsi in un elenco di reti raggiungibili.

Nella fase successiva occorre inserire l’eventuale password di accesso e definire il nome della rete wireless, il cosiddetto Ssid. A questo punto l’extender si riavvia, applica le nuove impostazioni ed è completamente operativo. Questo modello dispone inoltre di una porta di rete Ethernet, e può quindi essere utilizzato anche via cavo, come bridge fra interfaccia Wi-Fi e rete cablata. Per esempio è possibile collegare Smart Tv o decoder per le pay tv alla rete wireless senza ricorrere ai solitamente costosi adattatori dedicati, oppure si può collegare l’extender a un router e creare una rete locale collegata tramite Wi-Fi a quella originale. Eventualmente è anche possibile disattivare l’access point Wi-Fi dell’extender lasciando attiva solo la porta Ethernet.

Se invece siete alla ricerca di un ripetitore wifi professionale potete optare per il Netgear EX6200. L’EX6200 ha ottime capacità di estensione del segnale: in postazioni in cui il router principale 802.11n dual band fatica a fornire
ai client 10 Mbps di throughput reale, l’impiego dell’extender opportunamente collocato ha portato la velocità netta a
oltre 70 Mbps su entrambe le bande. Attivata poi la modalità FastLane i migliori risultati si sono registrati sfruttando i 5
GHz per il collegamento verso il router principale e i 2,4 GHz per la connessione del client: in questa configurazione il
throughput è salito oltre i 100 Mbps, mentre invertendo le bande dai 70 si è passati agli 82 Mbps di media.

Questo wifi extender è dotato di due antenne esterne da 5 dBi più una interna che abilitano una velocità massima di 860 megabit al secondo sulla banda a 5 GHz e 300 Mbps su quella a 2,4 GHz. Non solo: è munito di ben 5 porte Gigabit Ethernet utili al collegamento di dispositivi cablati e di un’interfaccia Usb 3.0 che può essere utilizzata attraverso il servizio Netgear ReadyShare per la condivisione di dischi e altre periferiche Usb.

La custodia Braccio per IPHONE e Smartphone

custodia braccio iphoneSi chiama TUNE BELTed è una custodia che, oltre a proteggere l’iPhone da pioggia, vento e schizzi , permette di tenerlo al braccio, nelle parte alta però, come un orologio (vedi foto). Si stringe nella parte superiore del braccio e diventa ancora più comoda, soprattutto per ascoltare musica all’aperto, magari mentre si fa jogging, oppure per usare le app dedicate al fitness. Una di queste custodie è firmata TuneBelt, e si trova anche nei negozi di articoli sportivi, come Decathlon.

La TuneBelt AB87 è dedicata all’Phone 5. il modello AB82 ad iPhone 4s e versioni precedenti del telefonino. Costruita in neoprene, materiale leggero e comodo da indossare, è dotata di un cinturino di misura regolabile tra i 9 e i 17 pollici (22,86-43,1 cm circa). Per i campioni di braccio di ferro, con misure superiori, occorre un Armband Extender. Il cinturino nasconde una tasca per le cuffie, è lavabile e incorpora una cover per lo schermo di iPhone, che rimane sempre accessibile. Sono scoperti i pulsanti ‘vitali’, mentre il resto del telefono resta protetto da urti, graffi, intemperie e naturalmente sudore. In gamma anche una custodia-cinturino per iPod.

Come si utilizza la Corrente Elettrica per creare una Rete Internet

connessione rete elettrica internetSe il nostro segnale wifi non riesce a coprire tutta la nostra casa abbiamo bisogno di ripetitori wifi oppure, utilizzando delle normali prese di corrente elettrica, possiamo utilizzare il FRITZ Powerline 546E. Si tratta di un prodotto che consente di portare la rete anche dove non ci sono cablaggi e dove non arriva la copertura di un eventuale connessione Wl-FI.

Il 546E  usa la tecnologia Powerline comunicando con il resto della rete utilizzando i cavi dell’impianto elettrico offrendo la connettività ad altri dispositivi tramite le due porte ethernet e all’access point Wi-Fi integrati.

Comandare accensione e spegnimento degli elettrodomestici da Internet

Di prodotti come quello presentato da Fritz! ce ne sono già diversi in commercio; quello che distingue il modello di Avm dal resto dei prodotti concorrenti è la presenza di una presa elettrica passante che può essere attivala o spenta tramite una comoda interfaccia web, così da poter controllare da remoto, via internet, dispositivi come elettrodomestici, lampade o altro purché non superino lo potenza di 2,3 kW.

La tecnologia Powerline non è però l’unico modo per collegare il 546E alla rete esistente. Nel menù di configurazione è infatti possibile selezionare tre diverse modalità di collegamento, cioè quelle tramite, appunto, Powerline, Wlan o cavo Ethernet. Nella pratica, quindi, questo modello può essere utilizzato come extender tramite rete elettrica, come ripetitore Wi-Fi o come semplice access point Wi-Fi.

Ogni modalità è compatibile con qualsiasi altro dispositivo prodotto da altre aziende, perciò per funzionare il FritzIPowerline 546E non richiede necessariamente la presenza di un rnodem/rourer di Avm.

Inoltre sia la presa intelligente sia l’interfaccia Wi-Fi del FritzIPoweriine 546E sono temporizzabili: è infatti possibile stabilire gli orari in cui attivare la Wlan del dispositivo e spegnere o accendere la presa dì corrente integrata a orari prestabiliti, o definire un calendario settimanale personalizzato o, ancora farlo in maniera casuale per simulare la presenza nell’ambiente.

È anche possibile sincronizzare l’attuatore con un calendario di Google, e come nel caso del FrìtzlDect 200, anche con il 546E è possibile visualizzare i consumi dei dispositivi collegati alla presa di corrente passante. Con questo modello, però, non è possibile gestire le varie funzioni tramite i servizi MyFritz dalle sterno della rete locale. Per gestirlo via internet, da remoto, occorre configurare il reindirizzamento delle porte nel proprio modem/router,
oppure connettersi tramite Vpn.

Vicino alla presa elettrica del 546E sono presenti tre pulsanti illuminati: i primi due servono per attivare o disattivare, rispettivamente, l’alimentazione della presa o l’interfaccia Wi-Fi, mentre il terzo consente di stabilire la connessione con un altro dispositivo Powerline. Ovviamente per poter utilizzare il S46E sfruttando la connettività della rete elettrica è necessario procurarsi un secondo adattatore Powerline,anche di un altro produttore.

Tastiera Per Ipad Air

tastiera ipad airNon sono ancora molti gli accessori arrivati sul mercato per il nuovo Apple iPad Air; Belkin è stata la prima azienda a presentare una cover/tastiera meccanica compatibile con il nuovo telaio del gioiellino della casa statunitense.

Si chiama Belkin QODE SLIM Style CASEed integra una custodia protettiva, una cover e una tastiera con pulsanti TruType.

La connessione avviene via Bluetooth; per alimentarla c’è una sottile batteria ricaricabile via micro Usb che garantisce 60 ore di utilizzo continuo e di 60 giorni in modalità stand by. La custodia ha un supporto regolabile che sostiene l’iPad con diverse angolazioni.