Come funziona un allarme wireless per la casa

allarme wirelessLa violazione dei nostri spazi privati è una cosa che preoccupa la maggior parte delle persone. Tornare a casa e trovarla sottosopra per il passaggio dei ladri è qualcosa che non si augura a nessuno, peggio ancora il fatto di trovarseli di fronte. Per questo motivo, per aumentare la sicurezza della propria abitazione, possiamo installare in maniera semplice un antifurto senza fili, wireless. Come funziona? Di quali componenti abbiamo bisogno?

Un allarme per la casa wireless funziona in modo simile ad altri dispositivi senza fili. Un componente invia un segnale alla postazione centrale che fa scattare l’antifurto. Abbastanza semplice. Questi dispositivi stanno avendo un buon successo perchè il prezzo è relativamente basso e al contempo garantiscono una buona sicurezza. Certo, Arsenio Lupin non si sarebbe fatto spaventare, ma se un ladro si trova in davanti un antifurto dirotterà le sue attenzioni sulla casa in cui non ne è presente uno.

Un antifurto wireless è costituito da vari componenti. I sensori sono collocati in varie posizioni nella casa, sia all’ interno che all’esterno. Sono dei dispositivi a raggi infrarossi passivi Pir (solo un emittente, quelli attivi sono costituiti da emittente e ricevitore) che “leggono” il calore di un corpo umano. Sono quindi in grado di distinguere quando è un animale sta passando davanti a loro. In caso di presenza umana inviano un segnale di allarme alla centralina.

La centralina è il cuore del sistema. Ricevuto il segnale dai sensori, o dai contatti magnetici installati su porte e finestre, fa scattare la sirena acustica o visiva. Nello stesso tempo fa partire una chiamata telefonica a dei numeri preimpostati con un messaggio preregistrato grazie al combinatore telefonico. Si può utilizzare sia la linea telefonica fissa che una Sim mobile Gsm.

I sensori, come detto, possono essere installati all’ interno o all’esterno dell’ abitazione. Quelli da esterno sono più costosi perchè devono garantire le stesse prestazioni anche in caso di pioggia, neve e vento. Devono resistere anche ad eventuali sabotaggi come strappi, annebbiamento ed accecamento. I sensori lavorano in doppia frequenza, due canali di banda differenti, o in doppia tecnologia: in quest’ultimo caso utilizzano sia i raggi infrarossi che le onde elettromagnetiche per comunicare.

All’interno del nostro impianto wireless possono essere installate anche delle telecamere, collegate sempre in maniera wireless. Si possono connettere anche ad Internet tramite router ed inviano in tempo reale immagini, video, suoni dell’area controllata. Le telecamere, dette Ip, hanno anche un sensore di movimento in molti casi. E’ molto utile perchè in caso di passaggio di essere umani fanno inviare mail o sms al proprietario di casa.

Prezzi: un antifurto senza fili per la casa composto da centralina, 2 sensori e sirena d’allarme con combinatore di media qualità costa circa 700 euro e si può installare da soli.

Informazioni : antifurto casa blog
Marche migliori di antifurto: Bentel, Diagral, Lince e Tecnoalarm

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s