Come risparmiare energia elettrica in Casa

Le case degli italiani diventano più tecnologiche e green con elettrodomestici e impianti sempre più verdi e “parsimoniosi”, in grado di garantire altre prestazioni e un elevato comfort termico, ma soprattutto grazie alla domotica: quasi il 60% degli immobili di nuova costruzione (+16% negli ultimi due anni) ha almeno un elemento di automazione che permette di risparmiare fatica, soldi ed energia

II risparmio sulla bolletta, a fronte di una spesa iniziale che varia dai 10 ai 50.000 euro, può arrivare fino al 20%. Si va dalla climatizzazione ai sistemi di apertura e chiusura automatica di porte, finestre, tapparelle e tende da sole ad elementi più complessi come antifurti e strumenti di telesorveglianza, di coordinamento per il funzionamento degli elettrodomestici e per la distribuzione dell’energia elettrica. La regione italiana più domotica? Il Trentino Alto Adige, dove il 78% degli immobili di nuova costruzione ha almeno un elemento.

Per non parlare poi degli impianti fotovoltaici, il cui prezzo, è sceso fino a superare di poco 1 euro per ogni watt.

Consigli per risparmiare energia elettrica:

  • Scegliere l’illuminazione a led: con una vita media di 100.000 ore, le lampadine a led illumineranno la casa per decine di anni senza produrre scorie e inquinare.
  •  Spegnere le luci quando non servono. Spegnendo 5 lampadine lasciate inutilmente accese si risparmiano circa € 60 all’anno evitando l’emissione di 400 kg di C02 ogni anno.
  • Non lasciare gli apparecchi in standby. Un televisore acceso per tre ore al giorno e in standby per le rimanenti 21 ore consuma circa il 40% della sua energia nel modo standby.
  • Spegnere il computer quando ci si assenta dall’ufficio per riunioni lunghe o all’ora di pranzo. Si possono tagliare i consumi quotidiani fino al 20%.
  • Sfruttare al massimo la luce naturale scegliendo muri, soffitti e pavimenti chiari.

  • Usare un ventilatore: un condizionatore medio funziona a 1000 W, provocando circa 50 gr di emissioni di C02 all’ora con un costo orario di circa €0,10.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s