Smartphone dual Sim Brondi Gladiator Recensione

gladiatorBrondi, azienda italiana produttrice di prodotti di elettronica, lancia il suo smartphone Android dual sim economico. Si chiama Gladiator e la prima cosa che colpisce di questo cellulare è sicuramente lo schermo da 5 pollici molto ampio. La tecnologia IPS di cui è dotato ne aumenta la visibilità sotto la luce del sole rendendo quindi i colori più accentuati e la luminosità più alta;peccato che allontanandoci dall’angolo di visione perpendicolare la visibilità andrà notevolmente a diminuire.

La risoluzione è di 480 x 854 pixel e garantisce un buon utilizzo del prodotto. Intorno allo schermo si nota la cornice ingombrante che aumenta anche le dimensioni effettive del dispositivo superando quelle della media degli smartphone dotati di un display da 5 pollici, che dunque non si può certo definire un dispositivo “da taschino”. Ma stiamo comunque parlando di un device che si identifica nella categoria dei phablet, dispositivi che possono essere definiti un incrocio tra smartphone e tablet per le loro dimensioni abbondanti, quindi se siete interessati ad un acquisto in questa direzione non saranno certo le dimensioni generose a scoraggiarvi.

Gladiator è molto comodo alla presa, anche se non ci possiamo aspettare di poter utilizzare appieno lo smartphone senza impiegare entrambe le mani. A livello costruttivo non sono presenti difetti di assemblaggio e la cover posteriore costituita da plastiche solide si aggancerà perfettamente alla scocca grazie ad una serie di robusti ganci. La qualità è però il punto debole della cover, troppo soggetta agli aloni dovuti alle impronte digitali che si notato soprattutto nella versione nera che è caratterizzata da una plastica leggermente lucida.

Molto buona la fotocamera che troviamo su Gladiator, ben 12 megapixel con doppio flash LED che vi garantiranno degli scatti molto sopra le aspettative. Anche il  software della fotocamera vi riserverà delle piacevoli sorprese grazie ad una ricca serte di impostazioni con cui potrete effettuare i vostri scatti. Unico difetto della fotocamera è dovuto alla scarsa memoria interna di questo dispositivo.

La ROM presente è infatti di soli 4 GB, che si riempiranno velocemente con i dati delle applicazioni e i file ed andranno quindi a togliere spazio anche alla quantità di foto che potrete scattare, per questo sarà necessario dotarvi di una microSD per espandere la memoria interna a disposizione. Il comparto hardware è in linea con la fascia media dei dispositivi Android, particolare dunque trovare uno smartphone con uno schermo di queste dimensioni e un processore dual core da ì GHz e 512 MB di RAM. Le caratteristiche sono sufficienti all’utilizzo di Gladiator, ma forse sulla carta deludono un po’ se associate ad un dispositivo phablet.

A bordo troviamo ancora la versione 4.0 di Android, ovvero Ice Cream Sandwich: un vero peccato che Brondi non abbia deciso di lanciare il suo prodotto sul mercato con già l’aggiornamento ad Android Jelly Bean, che non sappiamo quando e se arriverà sul Gladiator. La fluidità del sistema è abbastanza buona per un uso soddisfacente, ma perde la battaglia se messa a confronto con altri dispositivi da 5″ a causa proprio dell’hardware da fascia media. Buono l’utilizzo del browser stock di Android che vi permetterà di navigare velocemente e con una buona reattività di caricamento e scorrimento delle pagine. La batteria da 2000 mAh è forse troppo ridotta per uno smartphone con schermo da 5 pollici ma soprattutto con gestione di doppia scheda SIM al suo interno; meglio portare il carica batterie con sé, soprattutto se utilizzerete le due schede telefoniche contemporaneamente.

Dual sim: grazie alla possibilità di inserire due schede possiamo utilizzare due numeri di telefono . Solo il primo del due slot ha la possibilità di sfruttare anche la connessione UMTS della scheda telefonica, la SIM posizionata nel secondo slot non potrà dunque andare in internet. Se possedete una SIM dell’operatore 3 sarà quindi necessario inserirla nel primo slot per sfruttare appieno lutti i servizi offerti dall’operatore. Duiante l’utilizzo dello smartphone troverete una serie di impostazioni pei l’utilizzo della doppia scheda: nel menu Impostazioni potrete decidere se associare un’azione o un’applicazione ad una sola della due SIM, oppure se state effettuando una telefonata o inviando un SMS potrete scegliere quale delle due schede utilizzare tramite un menu che apparirà nella barra di notifica del vostro smartphone.

Prezzo: a partire da 200 euro, info sul sito Brondi.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s